Bollicine

E poi mi rendo conto che se ci fossi, saresti come quella sensazione di caldo avvolgente sulla schiena, mentre faccio il bagno. Ho scritto il tuo nome sott’acqua, sulla parete della vasca. Impalpabile. Tolgo il tappo. E poi assente.

Annunci

Calore

Quando ci sei, anche se non ci sei – intendo, per me, non ci sei – il mio corpo si riempie di quel calore cui se dovessi dare un nome chiamerei ‘sicurezza’.

Perché mai? Sicurezza di che, poi? Data da cosa?
Forse, semplicemente, dal fatto che esisti.